16/02/12

Coppie di fatto e nuove famiglie: metteteci faccia e firma!

Andrea e Giuliano, che hanno prestato come molti altri la loro immagine per l'iniziativa, sottolineando come "anche l'amore è un'opera d'arte".
Come sapete, Minerva è da sempre molto sensibile alla questione delle nuove famiglie così come ai diritti di tutti - etero e GLBT - in ambito di identità di genere, sessuale e affettività.
Ho già scritto spesso (vi basti leggere questo, che ho proprio scritto di cuore: Minerva, cosa è 'famiglia' oggi e leggi/modelli anacronistici della stessa) del perché ritengo fondamentale che - in uno stato di diritto quale dovrebbe essere il nostro - vengano riconosciute le scelte di tutti coloro che oggi decidono di convivere, prendersi cura gli uni degli altri, e sostenersi reciprocamente indipendentemente da sesso/procreazione e che oggi patiscono un vuoto normativo (cosa inauditamente anacronistica) che non permette loro in alcun modo l'esercizio di diritti che non sono sciocchezze, bensì hanno a che fare con momenti e situazioni anche particolarmente gravi delle nostre esistenze.

I Radicali Roma e Certi Diritti, con l'adesione di Sel Regionale, Uaar Roma, Giovani Idv, Consulta romana per la laicità delle istituzioni e numerose associazioni GLBT, promuovono un'iniziativa popolare per il riconoscimento delle unioni civili e il sostegno alle nuove forme famigliari dal titolo "Teniamo famiglia".
Qui il blog, cui siete invitati a inviare la foto della vostra famiglia se sostenete la proposta
Qui il testo della proposta
Qui la pagina dell'iniziativa su facebook

Metteteci la faccia, metteteci una firma quando si potrà, e intanto fate circolare l'informazione.

3 commenti:

Cavalier Amaranto ha detto...

OK! Ci sto! Ho Programmato il prossimo post per oggi, però lo inserirò entro questa settimana.

Baci e frustini.

gattonero ha detto...

Cerco l'indirizzo di Giovanardi e glielo faccio avere. Anzi, senza cercarlo, glielo mando direttamente al palazzo, dove (purtroppo) risiede, così lo fa leggere alla combriccola che lo sostiene.
Ciao.

Minerva ha detto...

Grazie, miei cari.

E sì, gattonero, è proprio in antitesi alle affermazioni inaudite e astoriche di Giovanardi e co. questa proposta: è quella della società civile, e appunto non dei politici che (non) la rappresentano.