30/01/12

Translucent tape art: Max Zorn














Voglio cominciare la settimana con qualcosa di veramente bello - almeno secondo la mia sensibilità - ovvero con qualcosa che coniuga immaginazione, competenza tecnica e desiderio di dare incanto a coloro che ne sono esposti. E ho trovato questo, stamane, che m'ha lasciato senza fiato, e che quindi condivido con voi.

Max Zorn è uno street artist di Amsterdam che si esprime - udite udite - con lo scotch. Proprio quel materiale umile e utile per gran parte di tutti noi giusto a sigillare pacchi - che è poi la sua funzione originaria, ovvio. E invece Max lo rende il proprio strumento espressivo, che intaglia e sovrappone sino a creare ritratti d'una perfezione tecnica sconcertante.


Ed è arte effimera anche questa, fatta proprio solo per lo sguardo sul momento ma destinata a deteriorarsi e infine 'autodistruggersi' a causa del tempo, del vento, della pioggia che ne staccherà la colla con cui l'opera è realizzata e agganciata al supporto urbano prescelto (lampioni, pali, vetrine...).


Andate a visitare il suo sito, e leggete come gli è venuta l'idea e la mappa dei suoi interventi: come dire, qualsiasi cosa può davvero essere fonte di ispirazione - dipende dalla predisposizione, dal momento, dall'occasione...
Magari siete degli artisti anche voi, ma non l'avete ancora scoperto perché non avete ancora trovato il giusto mezzo espressivo ;-)


2 commenti:

Ginevra ha detto...

Bello ed ingegnoso! Grazie, un ottimo inizio di settimana. :-)

Tra cenere e terra ha detto...

Wooow!