30/08/11

Un sassolino, del gesso e il Cielo

"Alla campana si gioca con un sassolino, che bisogna spingere con la punta del piede. Ingredienti: un marciapiedi, un sassolino, una scarpa e un bel disegno fatto col gesso, preferibilmente colorato. In alto c’è il Cielo, in basso c’è la Terra, è molto difficile far arrivare il sassolino al Cielo, quasi sempre si calcola male e il sassolino esce dal disegno. Poco a poco, però, si acquisisce l’abilità necessaria per saltare sui vari tipi di caselle (c’è la campana lumaca, la campana rettangolare, la campana fantasiosa, poco usata) e un giorno si impara a lasciare la Terra per rilanciare il sassolino verso il Cielo, riuscendo ad arrivare al Cielo, la cosa brutta è, che giusto in quel momento, quando ancora quasi nessuno ha imparato a rilanciare il sassolino verso Cielo, finisce di colpo l’infanzia e si cade nei romanzi, nel angoscia del razzo divino, nella speculazione dell’altro Cielo a cui si vuole arrivare. E solo a causa della fine dell’infanzia, si dimentica che per arrivare al Cielo, gli ingredienti sono, un sassolino e la punta di una scarpa".
(Julio Cortazar)


5 commenti:

Notizie del Futuro ha detto...

Il mio scrittore preferito...

Humani Instrumenta Victus ha detto...

I bambini conoscono il cielo restando fedeli alla terra.

GIO...ILLUSION ha detto...

troppo avanti e profondo e intenso per poterlo commentare in un giorno cosi triste e privo di stimoli... amen amica mia..ritorno quando sarai meno grande.. :-)

Minerva Jones ha detto...

@ Notizie dal futuro: hai buon gusto :-)

@HIV: Già. La mia estate è stata tutta dedicata a recuperare questa dimensione. Spero d'avercela fatta, e che permanga.

@ Gio... Illusion: Amico mio, qualsiasi cosa può diventare un elemento che ci apre una direzione inedita da percorrere. Sii curioso, e lasciati andare al gioco. Tanto la realtà, e la vita, sappiamo bene entrambi essere solo caso, ma possiamo sempre tramutarlo in un lieve e gradevole divertissement...

Ginevra ha detto...

Meraviglioso!
I miei ingredienti erano la terra battuta, un ramo utilizzato per disegnare la campana, una pietra rinvenuta tra le sterpaglie. :-)