01/11/12

Voglio dare e ricevere questo complimento

"Fammi crescere!". No, non ti sto chiedendo di farmi invecchiare, ripiegare su me stessa, diventare triste come sono normalmente i miei coetanei - sconfitti, lagnosi, pieni di desideri irrealizzati e convinti di non avere più tempo e che i giochi siano già stati tutti fatti.

'Fammi crescere' nel senso di 'rilancia': amplifica l'apparente follia con cui guardo alla vita.
Dammi stimoli intellettuali o vitali, pensieri ancora inesplorati, fà impazzire la mia mente, fammi sognare cose assurde e aiutami a realizzare tali sogni - anche quelli che sembrano impossibili.

Smonta una a una le mie paure - rendimene visibile l'insensatezza e rendimi intrepida.
Basta che mi ricordi le convinzioni profonde in cui io stessa credo, così che sia rincuorata dalla certezza della fine dell'esistenza piuttosto che temerla.

Immergiti con me nella profondità e nel piacere del godimento di ogni singolo istante,
così che ogni singola cosa che facciamo sia più piena, ricca, calda, intensa, luminosa, dolce, appassionata, sensuale - che la si viva insieme o ciascuna/o per conto proprio.

Qualsiasi rapporto che mi lasci come sono, o addirittura mi impedisca di vivere qualcosa di ciò che sono, è semplicemente sbagliato.
Voglio un rapporto in cui poterti dire questo - e voglio sentirmi dire la stessa cosa.
Niente di meno.



8 commenti:

Nishanga ha detto...

Vita Vissuta..
..e`difficile da ammettere ma sono le storie sbagliate, innondate dai tormenti, dove dentro ci stai male che ci rendono migliori ma ce ne accorgiamo, solo dopo molto..molto tempo. Siamo nati x soffrire?? nooo ma x evolverci si` e finche´ siamo de coccio..no way!

..andate in pace ite missa est!! Ciao!!

Cri ha detto...

Che formidabile post :)
Mi vien voglia di amarti.

Humani Instrumenta Victus ha detto...

Vogliamo tutto.

Sole ha detto...

essenziale!
riassume la vita in sè!
bellissimo post, che condivido in tutto!

gattonero ha detto...

Mi viene il dubbio che tu, nelle notti stellate, chieda la luna.
Finché si è vivi, non si smette di crescere.
Finché si è vivi, non si crescerà mai.
Non abbastanza da ritenersi cresciuti a sufficienza.
Si può imparare, ma non è 'crescita', è apprendimento meccanico di quanto ci viene tramandato.
Bisogna 'saper' crescere, ed è una capacità talmente rara, che ottenere la luna citata all'inizio, al confronto, è più semplice e credibile.
Hai provato con la pillola?
Ciao.

OrsaBIpolare ha detto...

"Qualsiasi rapporto che mi lasci come sono, o addirittura mi impedisca di vivere qualcosa di ciò che sono, è semplicemente sbagliato."

Questo era già sufficiente per dirti che mi piaci assai assai ;)
Niente di meno.

Minerva ha detto...

@Nishanga: hai ragione, epperò io vorrei intensamente che le persone si rendessero conto prima che sia davvero troppo tardi!

@Cri: noi già ci amiamo ;-)

@HIV: yes, nulla di meno dell'impossibile!

Minerva ha detto...

@Sole: bene, una di più tra i vivi che non s'accontentano :-)

@gattonero: ragionamento amaro, il tuo. Che accetto ma non voglio condividere (per il mio bene, o male che sia...). Pillola? Sì, ho già preso quella rossa :DDD (cfr. Matrix http://youtu.be/3HRw0em1pSQ)

@Orsetta: già, non ne dubitavo! :-)) Bacio!