22/08/12

Bulimica di vita /2

Il mio granchietto! ;-)
Ormai dipendente senza più alcuna possibilità di disintossicazione: Lisboa, Passions du risque di Le Breton, condivisione passaggi auto, orate alla griglia, Algarve, Museo di Etnologia, stazioni ferroviarie nel nulla, 43° a mezzanotte, ostello, calamari fritti, Portimao, la spiaggia Canavial, frango piri-piri, guesthouse, Bairro Alto, Lagos, pavimenti in legno, Sagres, Andalusia, Madrid e Salamanca nuovamente, falesie, vinho verde, divani, Alfama, Museo del Fado,  mojitos, berretti militari, encantaperros, l'Oceano e la fine del mondo!, Il mestiere di scrivere di Carver, taverne, camminate infinite sotto il sole, Ginjinha, tram 28

La prossima settimana esploro la possibilità di non tornare, o almeno: di tornare e ripartire.
Ergo tenete le dita incrociate per me, miei cari, e non cercatemi ;-)

8 commenti:

Cirano ha detto...

ben trovata Minerva...anch'io sono ramingo!

Rose Mel ha detto...

Io comunque un saluto lo lascio :D

Cri ha detto...

43° di notte! Sei davvero invincibile. Grande Minerva!

Minerva ha detto...

@Cirano e Ros mel: saluti a voi!

@Cri: mica è colpa mia! Questa era la temperatura a Siviglia un paio di settimane fa: abbiamo ringraziato la presenza di tanto in tanto di un minimo di vento...

Gio ha detto...

Tengo le dita incrociate!

:-)

Minerva ha detto...

Grazie Gio, ti sento vicino: e sai bene quanto ti ammiri per il tuo coraggio nel seguire la tua professione e nel fare i sacrifici che fai per viverla. Bacio.

mark ha detto...

43° ti sei appicciata!!!!!!
In poche righe quasi ne sentivo profumi e sapori.

Minerva ha detto...

@Mark: la mia speranza è quella di farvi provare le mie stesse sensazioni fisiche attraverso la scrittura :-) non so se ci riesco, ma intanto ci provo!