02/04/12

La raccolta dei pomodori ;-)

Pensando alle mie prossime vacanze estive e ai luoghi e modi in cui si svolgeranno ;-)
Buon inizio settimana!

(sì, fa sempre parte della serie "cose per le quali vale la pena vivere")



(NB. buttate via i sottotitoli che chi ha caricato il video non è riuscito a eliminare, ma che non c'entrano nulla)


11 commenti:

Ernest ha detto...

eh eh buon inizio anche a te!

gattonero ha detto...

a) Perché nel titolo e nella presentazione parli di pomodori?
b) Non tanto i luoghi quanto i modi indicano la cosa per cui merita vivere.
c) Per l'estate, siano pomodori o fichi secchi, hai un programmino mica male (ma le foglie lasciale a lui, tu mangia tutto il resto).
Ciao, buona settimana.

Minerva ha detto...

a) Solo nel titolo (nella presentazione non ne parlo) perché io preferirei si trattasse di un bel campo di pomodori maturi, di quelli che quando li mordi ti cola il succo lungo il braccio e il mio amante me lo lecca sino al gomito :-D
b) vero, ma intanto ci sono luoghi (tipo l'area del mediterranneo francofona) in cui io sto meglio: poi i modi sono appunto quelli indicati ;-)
c) tu pensa che sto addirittura ipotizzando di renderlo un programma permanente e non solo estivo... (ovvero: voglio un'altra vita, ormai è mesi che ne parlo, ci ragiono, ne scrivo ecc.: ma i tempi non sono ancora maturi... come neanche i pomodori, eheh!).

Bacio ;-)

OrsaBIpolare ha detto...

aaah (sospiro) se solo trovassi l'oggetto del desiderio farei un concentrato di pomodoro ;)
Non so bene cosa significhi ma rende l'idea.
Del programma permanente spero avremo modo di parlarne...
Beata te comunque che puoi andarci in vacanza, io penso che al massimo potrò mordicchiare il Cappero di Villa Borghese;)

Minerva ha detto...

Mettiamola così: vado in vacanza che tanto sono disoccupata di nuovo da giugno a fine settembre, ergo si capitalizza (sole+caldo+mare) visto la mia fragilissima salute e si gira per il sud Europa con couchsurfing (ovvero dormendo gratuitamente in giro, ma io a mia volta a casa mia ospito viaggiatori quindi non sto nel parassitismo), covoiturage (ovvero condivisione spese passaggi auto) e infine lavoricchiando dove trovo (spero in centri culturali più che in fattorie) in cambio di ospitalità. Capito le mie 'vacanze'? ;-) Quest'anno poi vorrei introdurre la variabile d'offrire reading in giro, in fiere, in feste, in festival in cambio d'ospitalità e qualche altra cosa simile ;-) Vuoi aggiungerti? :-DDD

Alligatore ha detto...

Bella esperienza tanto-tantrica ... quelli del film siamo io e Grace, lo sapevi?

OrsaBIpolare ha detto...

Ok, capito le vacanze, no grazie ma ho già dato in tal senso...e sono diventata pure molto pigra.
Ma in cosa consiste esattamente offrire reading in giro?

Minerva ha detto...

Nooooo, altro modo di far vacanza non lo concepisco neanche - ché io appena posso zaino in spalla, pollice fuori e piedini nudi (insieme più o meno a parte del resto del corpo, per la gioia dei temporanei compagni di viaggio). Reading in giro? Leggere le cose che scrivo (non solo qui), riadattate ovviamente per i tempi del contesto pubblico e se possibile con accompagnamento musicale: in gran parte ancora da inventare, ché sinora ho solo letto un po' di cose in radio e sul palco, ma in contesti amicali. Però l'idea mi piace, soddisfa la mia anima da zingara che d'estate esplode :-D

Minerva ha detto...

Alli, no, non lo sapevo.
Sei un bello sgnacchero, allora... ;-)

mr.Hyde ha detto...

ma..Minerva, la primavera ti ha fatto diventare birichina?..

Minerva ha detto...

@mr.Hyde: lo sono sempre stata, mio caro, lo sono sempre stata! :-D
E poi sono già settata su 'vacanze estive' e - tirando a replicare quelle dell'anno scorso - me le sto già pregustando :-D