05/10/11

Norma ammazzablog, come invalidarla? Facendo casino :-)

 

Ispirandomi all'analogo post di Metilparaben sulle potenziali conseguenze del comma 29 dell'articolo 1 del DDL di riforma delle intercettazioni - sinteticamente definito comma "ammazzablog" - qualora dovesse entrare in vigore così com'è, tiro in causa alcuni amici blogger e ve ne offro esempio costruendo questo post piano piano, man mano che le persone citate mi faranno notare ciò che non va in quello che ho scritto. Buona rettifica a tutti.
Aggiornamento del 5/10/2011. La norma "ammazzablog" non è passata, limitatamente alla realtà dei blog. Rimane in essere, se appunto verrà approvata definitivamente dal parlamento, per le testate giornalistiche. Ergo, le questioni della mancanza di libertà di stampa e della censura rimangono purtroppo ancora attuali :-(

Alberto Cane è giornalista, vive tra Milano e la Liguria e organizza iniziative dedicate alla letteratura e alla cultura dei luoghi che ama; Alessandra Bacci è una talentuosa laureanda, cura blog e siti internet, è appassionata di fotografia; Marco Goi è critico musicale e cinematografico, abita in Piemonte, e cura il sito Pensieri Cannibali; Ganfione è un impiegato, appassionato di musica jazz e ha come simbolo del proprio blog una coccinella; Enrico Sull'Amaca è anch'egli critico musicale, profondamente non violento e pacifista; Vincenza è una femminista militante, cura Marginalia e Zapruder, e organizza eventi e iniziative su questioni di genere e colonialismo; Inneres Auge è uno studente di scienze biologiche, nei suoi blog scrive racconti, e di frequente solleva critiche in merito alla gestione del post-terremoto in Abruzzo; Sassicaia Molotov è un livornese che odia di cuore i pisani, lavora nel mondo dello spettacolo ed è libertario; Aria scrive poesie, ha un blog con ricercate immagini oniriche e fantasy, ed è una bellissima donna dai capelli rossi; Marisa è toscana, fa parte della banda dei Ladri di bellezza, ed è cantante d'opera; Petrolio-muso ha e collabora a innumerevoli blog, è grafico pubblicitario, ed è attiva nella realizzazione di progetti ed eventi cosiddetti 'di comunità'; Ginevra Vitali è anche parte della banda dei Ladri di bellezza, nonché mia amica e collega d'una competenza nell'uso della lingua italiana che io me la sogno".

---

ganfione mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

gent.ma signora jones,

il giorno 5 ottobre u.s. lei ha pubblicato nel suo blog notizie sul mio conto che io ritengo inesatte e a tratti lesive della mia dignità. le chiedo pertanto di rettificare quanto da lei pubblicato, ai sensi delle leggi vigenti ed entro 48 ore dal suono del fischietto in cui sto per soffiare, trois, deux, un...

innanzitutto, lei ha usato la maiuscola nel riportare il mio nome, laddove chiunque sa che io scrivo appositamente solo in minuscolo: il fatto di aver apportato questa correzione mi dà implicitamente dell'ignorante; l'avermi descritto come "impiegato" sottintende poi, in maniera nemmeno troppo velata, la volontà di associare la mia figura a quella di fantozzi, da cui differisco per almeno una ventina di kg. infine, confinare le mie conoscenze della musica all'ambito del jazz fa di me un soggetto da cena dei cretini, e mi fermo qui per decenza.

la prego di voler pubblicare queste mie precisazioni, a meno di non voler incorrere nella sanzione pecuniaria prevista per la mancata rettifica, ovvero di non avere due-tremila euro da versare direttamente nel mio conto corrente di cui le fornirò a parte l'IBAN e con ciò amici come prima.

cordialmente (?)

ganfione

---

Marco Goi mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Cara (e cara si fa per essere gentili) Minerva (e che razza di nome è, tra l'altro?),
le chiedo, anzi le ordino, di rettificare le sue dichiarazioni lesive della mia identità pubblica, privata, personale e impersonale!
Critico innanzitutto il fatto di essere considerato un critico. Il termine "critico" ha infatti comunemente un'accezione negativa nella nostra amata Società di cui tutti noi facciamo parte.
Musicale e cinematografico poi dice, ma ha dimenticato pure televisivo, visto che mi occupo anche di serie tv; la completezza d'informazione cos'è? Un optional per lei come per me quello della mia auto superaccessoriata da 250.000 euri?
Le sue affermazioni deliranti vanno avanti dicendo che abito in Piemonte, ma dovrebbe specificare che è la seconda regione della Repubblica della Padania, naturalmente dopo la Santissima Lombardia. Invito gli amici veneti a chiedermi un'eventuale rettifica nel caso non siano d'accordo.
Ultimo, ma più importante, lei sostiene che io "curi" il sito Pensieri Cannibali. Quindi sta dicendo che io sono il dottore e il sito è malato? Sta quindi diffondendo notizie sullo stato di salute di un mio paziente? Ma questo è vergognoso. Questo è davvero davvero vergognoso.

Marco "scandalizzato" Goi

---

Aria mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Gentilissima ma imprecisa signora Minerva,
Le chiedo  di rettificare le notizie che mi riguardano appena apparse sul suo blog, io non scrivo poesie ma pensierini con gli accapo che sparpaglio nel mio blog alla rinfusa, sperando che si confondano con i veri versi dei veri poeti che pubblico e cito con rigoroso puntiglio nel mio blog. Tutto il resto invece va benissimo e guai a Lei o a chiunque altro rettifichi, soprattutto nessuno si azzardi a contestare il "bellissima donna", nel qual caso scatterebbe fulminea una denuncia per la controrettifica.

Aria

---

Enrico Sull'Amaca mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Gentile Signorina Minerva Jones,

le chiedo di porre mano al suo post nella parte che mi riguarda:
"Enrico Sull'Amaca è anch'egli critico musicale, profondamente non
violento e pacifista".

Sono profondamente non violento e pacifista però non sono un critico
musicale, lei è stata così carina di darmi questo titolo però le devo
far notare resto un semplice appassionato di musica, questo si, da
molti anni e ogni tanto scrivo e intervisto.

Spero che lei possa fare una modifica al testo del suo post ed
esaudire la mia richiesta.

Grazie e saluti.

Enrico

---

Ginevra Vitali mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Leggo con enorme disappunto ed irritazione notizie riguardanti la mia persona, da Lei diffuse arbitrariamente e senza mio consenso; in primo luogo, non solo non sono Sua collega ma, men che meno, amica! Dio mi guardi.... In secondo, mi domando come Lei possa mai giudicare la mia competenza nell'uso della lingua italiana, ma fosse anche su come cucino l'uovo fritto, non intercorrendo tra di noi rapporti di alcun genere. Per quanto concerne, poi, quell'orrido ed inutile blog, come il Suo del resto, chiamato "Ladri di Bellezza", confermo di averne fatto parte ma solo per un breve periodo, conclusosi a luglio scorso.
La prego, pertanto, di  voler rettificare queste erronee informazioni, ai sensi del comma 29, dell'articolo 1 del DDL di riforma delle intercettazioni.
In attesa di riscontro, Le porgo incordiali saluti.

Ginevra Vitali

---

Muso-Petrolio mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Muso-Petrolio Illustratrice e Copywriter nel suo studio Eidolon lancia il suo sguardo curioso su tutte le arti soprattutto quella Grafica. Appassionata di Fotografia, Cinema, Teatro, Politica, Satira, Poesia cura il suo blog, Premio Petrolio (http://premiopetrolio.blogspot.com/), nel quale s'insinua ad analizzare e sintetizzare i vari vasti ambiti.

---

Alberto Cane mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:

Prego la signora Minerva di rettificare. In caso contrario chiedo i danni. Non sono mai stato un pennivendolo e in quanto a muovermi mi muovo sì, ma tra Pechino e Berlino. Non sono mai stato né a Milano né in Liguria.

---

Inneres Auge mi chiede di pubblicare la seguente rettifica. Io ottempero, entro 48 ore dalla richiesta, con le stesse caratteristiche grafiche, la stessa metodologia di accesso al sito e la stessa visibilità della notizia:


Signora Jones (a proposito, parente di Indiana?), sono rimasto stupefatto dalla banalità delle parole che lei ha usato per descrivere la mia persona. Dire che io sono uno studente è alquanto riduttivo e lesivo del mio carisma oltre che una mancanza di rispetto verso ciò che rappresento per l'umanità intera. Io sono un tuttologo e soprattutto un SuperUomo. Dice che io scrivo dei racconti, ebbene quelli non sono racconti ma veri e propri carmi. Di frequente sollevo critiche verso la gestione del post-terremoto? In realtà dico semplicemente che la gestione è fallimentaria.
La prego di apportare questi cambiamenti e se vuole, aggiunga altre lodi.

13 commenti:

Cirano ha detto...

io invece credo che non si debba rettificare un bel nulla la libertà di parola è tale...quindi se io scrivo che tal dei tali è uno stronzo, un ladro, un mafioso...è una mia opinione, e non è assoggettata ad alcuna legislazione giornalistica.
Ne risponde solo la mia coscienza.....la rettifica è una possibilità per eludere leggi liberticide...

Minerva Jones ha detto...

Amen! Siamo pienamente d'accordo. Senza considerare che ti impone di rettificare senza alcuna decisione d'un giudice, pure se hai ragione e stai dicendo le cose come stanno, e infine ti obbliga a pagare barcate di soldi se non ottemperi - e questa è una vera e propria 'estorsione di stato' perché a quello verrebbe pagata la multa, non al richiedente rettifica.

Alberto ha detto...

Prego la signora Minerva di rettificare. In caso contrario chiedo i danni. Non sono mai stato un pennivendolo e in quanto a muovermi mi muovo sì, ma tra Pechino e Berlino. Non sono mai stato né a Milano né in Liguria.

Minerva Jones ha detto...

Accidenti! :-D

FrammentAria ha detto...

cazzarola!! ho dimenticato di dire per l'ennesima volta..."nel mio blog!" non scrivo poesie e neppure richieste di rettifiche decenti :))
ho appena sentito che per i blog (il tuo, il mio e quello di tutti) è stato trvoato un accordo salva blog (e daje!) che distingue le testate giornalistiche dai siti amatoriali. vediamo un po' che succederà.

Minerva Jones ha detto...

Le donne brillanti che conosco sono anche terribilmente svampite! Ti adoro, Fram! :-DDD

Cawarfidae ha detto...

rettificando s'impara.

Minerva Jones ha detto...

... a non rettificare ;-)

Ubi Minor ha detto...

l'abbiamo sfangata

Queen B ♛ ha detto...

li detesto
vorrei una catastrofe naturale che coinvolgesse solo loro, saldati a quelle maledette poltrone.
Che paese piccolo
:(

Minerva Jones ha detto...

PS. La norma "ammazzablog" non è passata per quanto riguarda i blog. Rimane in essere, se appunto verrà approvata definitivamente, per le testate giornalistiche. Ergo le questioni della mancanza di libertà di stampa e della censura rimangono purtroppo ancora attuali :-(

fragolina ha detto...

ed io? non sono stata citata :(

Minerva Jones ha detto...

@fragolina: vero, come molte altre persone incantevoli con le quali ci si commenta - ho giusto messo i blogger con i quali ci sono relazioni via email continuative, si collabora su progetti online o ci si conosce di persona, e che quindi avevo certezza che avrebbero risposto subito al gioco-provocazione.
Baci, buona giornata! :-)