28/09/11

Nuovo attentato alla libertà di informazione

Da questa settimana entra in Parlamento il DDL sulle intercettazioni, in cui è presente una famigerata "norma ammazza-blog" che prevede l'obbligo di rettifica immediata e multe fino a 12mila euro non se stiamo dichiarando il falso, bensì se la persona in oggetto della quale stiamo parlando si dichiara non concorde con le nostre affermazioni su di lei. In pratica, ci obbligano a mentire, obbligandoci a rettificare anche informazioni corrette - imposizione che cade sulle nostre teste senza inchiesta, senza processi (in Italia esiste il reato di diffamazione: qualora l'interessato si sentisse accusato ingiustamente potrebbe querelarci e affrontare l'iter normale per queste vicende) - pena multe salatissime. Una violazione totale della libertà di parola e di informazione, per tutti coloro che - liberi da catene servilistiche e dalla propaganda in atto in questo paese - ancora raccontano le cose come stanno.

Ecco alcuni link per capire la grave situazione:

Sto cercando in rete informazioni per azioni/mobilitazioni contro questa ennesima scellerata violenza di cui siamo oggetto. Quello che trovo lo pubblicherò in calce a questo post. Se voi aveste indicazioni in merito, vi prego di mettermene a conoscenza nei commenti.

Da Francesco Zaffuto invece:
http://www.lacrisi2009.com/2011/09/rettifiche-in-questo-blog-gia-fatto.html

10 commenti:

Inneres Auge ha detto...

io mi dpomando quando l'opinione pubblica capirà che questa è un'operazione trasversale, infatti vanno a riprendere il ddl Mastella che stava al governo con il cosiddetto centro-sinistra e non è una semplice iniziativa dei cattivoni blu-verdi?! Quando capiremo che è inutile stare a parlare mentre questi ci mangiano pure le mutande???

Minerva Jones ha detto...

Vero, tant'è che io non sono schierata né da una parte né dall'altra, ma equamente critica con entrambe. E qualsiasi azione che ritenga potenzialmente utile e intelligente per reagire a questo stato di cose la sostengo e vi partecipo (ma seriamente, non a parole).

Ernest ha detto...

lottare fino all'ultima lettera!

Zio Scriba ha detto...

sembra di assistere a un film grottesco... e non ci danno neppure i popcorn...

Cawarfidae ha detto...

speriamo ci siano mobilitazioni a riguardo. Poi sono mosse davvero bieche, ora che il dissenso si diffonde soprattutto su internet andiamo a parare proprio lì...

OrsaBIpolare ha detto...

Domani pomeriggio a Roma.

http://www.centronline.it/prima-pagina/cronaca/conacaitaliana/18028-mobilitazione-contro-la-legge-bavaglio.html

Minerva Jones ha detto...

@Ernest: infatti.

@zietto: già :-(((

@Cawarfidae: beh, certo, dove sta il dissenso, lì colpisce la censura. Sempre che riescano ad accendere i computer, vista la loro ignoranza...

@OrsaBIpolare: grazie, aggiungo subito al post!

Francesco Zaffuto ha detto...

Sulle rettifiche in blog e multe ho inserito questa lettera che passo
Cordiali saluti
http://www.lacrisi2009.com/2011/09/rettifiche-in-questo-blog-gia-fatto.html

Minerva Jones ha detto...

Grazie, Francesco :-)

Carlo ha detto...

Orpo! Allora se pubblico una poesia in cui dico che una ragazza è meravigliosa, e lei non concorda su questo, rischio 12.000 euro di multa. Speriamo che a nessuna venga l'idea, potrei dover pagare milioni, con tutte le volte che l'ho fatto... Comunque 12.000 euro non li possiedo. Al limite possono pignorarmi il tram di latta che ho sulla cassettiera, o il colapasta.