25/05/11

Cibo ed eros: cosa vi eccita la lingua e i sensi?

Inutile sottolineare l'influenza del cibo sull'umore e quindi anche sull'eros: quando mangiamo qualcosa che ci piace, in buona compagnia, nel tempo giusto e intrattenendo una piacevole conversazione, non v'è dubbio che sia uno dei più grandi piaceri della vita (e una delle ragioni per cui forse, addirittura, valga la pena vivere).

Parimenti, l'analogia tra il mangiare (ciò che si mangia, il modo in cui si mangia ecc.) e il fare l'amore non è da sottovalutare: a tal proposito Minerva è sempre un'attenta osservatrice a tavola del proprio commensale quando ancora non lo conosce bene - convinta che da ciò che lui ordinerà, dai suoi gusti e dal modo in cui consumerà una pietanza, lei potrà ricavare preziose informazioni anche su quell'altro aspetto dell'identità altrui.

Minerva s'è poi resa conto nel tempo di amare molto cibi non pasticciati e quanto più possibile freschi o appena scottati, così come s'è scoperta tendenzialmente crudista, ma non per ragioni salutiste, quanto proprio per il piacere di percepire sulla propria lingua e nel proprio palato sapori per così dire 'vergini' - meglio se portati alla bocca con le mani (ah, la sensualità del finger food!).
Un amico giornalista enogastronomico le ha rivelato che i cibi afrodisiaci non esistono, ma lei non se n'è ancora persuasa: di fatto, lei prova proprio desiderio e piacere fisico quando mangia per esempio cibi crudi di derivazione animale, come il pesce (in qualsiasi variante di condimento occidentale o orientale) e la carne (l'albese o al limite una tagliata al sangue accompagnata da sale marino grezzo).

Che dire, infine, di quando assapori la consistenza delle ostriche sulla lingua? Che abbiano un potere afrodisiaco in sé o meno, non ti portano altre immagini e sensazioni davanti agli occhi?
E se sì, state ancora seduti a tavola quando, commensali, tale visione vi attraversa la mente? ;-)

35 commenti:

lupo ha detto...

è proprio vero, la vita è uno stato mentale

Minerva Jones ha detto...

che intendi dire, lupo, che mi provoco certe sensazioni reali attraverso l'immaginazione o...? :-)

ganfione ha detto...

se vale l'analogia, ultimamente mangio poco e solo panini rapidi chiuso in bagno; ma una volta al mese mangio da vissani e prendo l'intero menu. anche più volte.

lupo ha detto...

no, semplicemente è la battuta finale di un bellissimo film, OLTRE IL GIARDINO. Ognuno di noi la può interpretare come meglio crede

Blog Surfer ha detto...

per quanto mi riguarda,e forse hanno piu' effetto sui maschietti, i cibi afrodisaci esistono eccome. Per esempio, senza scomodare esempi allegorici, quelli molto calorici e/o quelli che migliorano la circolazione del sangue ..

Minerva Jones ha detto...

@ ganfione: beh, sorvolerei sulla prima parte, ma sono con te sul menu Vissani più volte :-D
Ma sono solo io che interpreto il modo in cui mangia un'altra persona come indiziario?

@ lupo: ok :-)

ganfione ha detto...

no no, è una cartina di tornasole. a volte tornabuio :-(

Minerva Jones ha detto...

@ Blog Surfer: una cosa però è ciò che aumenta l'energia/durata ecc., un'altra è ciò che provoca desiderio e stimola i sensi e l'immaginazione. Non sto parlando di coadiuvanti alla potenza di una prestazione sessuale - sto parlando di desiderio, immaginazione, attrazione, complicità. Cose molto diverse, secondo me. Secondo voi no?

MrJamesFord ha detto...

Non sono un grande fan delle ostriche, ma sushi e carne al sangue sono un vero piacere, assolutamente primordiale ed istintivo e legatissimo al sesso.
Personalmente, ci metto anche praticamente tutte le cose piccanti - una bella pasta all'arrabbiata o un pollo al curry fatto come si deve -, i pomodori crudi senza condimento alcuno e la frutta, soprattutto quella estiva.

Minerva Jones ha detto...

@ ganfione: ah, ecco, bene: allora ciò che dico ha un senso :-) Tra l'altro, il modo in cui mangiano tutti gli uomini che ho incontrato recentemente me li rende una notevole tentazione. Chissà se prima o poi scenderò giù dalla mia dimora divina e la smetterò di vivere solo relazioni platoniche! :-D

Minerva Jones ha detto...

@ MrJamesFord: tu mi inquieti ;-) Concordo pericolosamente sui tuoi gusti su tutta la linea, sai? E anche io penso sia proprio per il fatto che, meno si pasticciano le cose, più sentiamo sapori che ci riportano alla natura di quelli e alla nostra stessa primordialità come animali.

MrJamesFord ha detto...

Minerva, il sapore della natura è travolgente e inarrestabile.
Tra l'altro, ora che ne parliamo, la mia già proverbiale fame è stuzzicata da tutta una serie di effetti e pensieri collaterali. ;)

Cirano ha detto...

Da questo punto di vista il peperoncino calabrese è proverbiale, accompagnato da un buona birra.
Basta poco per essere felici.

Minerva Jones ha detto...

@ MrJamesFord: qui si vola di fantasia eh (ho ancora post sul tatuaggio in sospeso, ma tranquillo che ricordo)? :-D

@ Cirano: è peggio ancora - ovvero non ci vuole *quasi* niente per essere felici! :-)

MrJamesFord ha detto...

Al lavoro, purtroppo, non si può fare altro. Ma almeno in pausa pranzo mi sono schiaffato una sonora mangiata chiusa da un ottima pesca. ;)
Tranquilla, io non ricordo. Mi rinfreschi un pò la memoria!?

Blog Surfer ha detto...

allora solo la persona che sta dall'altra parte puo' essere il vero afrodisiaco.
se poi qualcno si eccita anche solo vedendo una mozzarella rinsecchita allora e' tutta un'altra storia.... :))

Minerva Jones ha detto...

@ MrJamesFord: dicevo che prima o poi scriverò un pezzo sui tatuaggi e so che tu li ami molto ;-)

@ BlogSurfer: non so, io sono molto più possibilista - se mangio pesce crudo posso anche lavorare d'immaginazione e dedicarmi a me stessa senza bisogno di interlocutori :-P e poi hai mai mangiato una mozzarella di bufala di quelle che quando ne apri la scorza dura ti invadono metà del piatto di latte fresco? :-D

Blog Surfer ha detto...

vabbe'..se vuoi la guerra...allora ti dico che quando faccio l'impasto per il pane/pizza , dopo la lievitazione ottengo una pagnotta che ha la consistenza delle tette della mia ex... e non posso fare a meno di fare pensieri molto sconci ... ;)))

Minerva Jones ha detto...

eheh! ribatto: sono celiaca - me lo faresti a mano il pane senza glutine? e la pizza che da anni non mangio più? si potrebbe cucinare insieme ;-)
quanto mi piacerebbe la pizza fatta in casa! guarda, m'hai convinto: vado a comprare la farina apposita e me la preparo per stasera a cena, gnam! :-)

Blog Surfer ha detto...

non per fare il modesto, ma io preparo la pizza vera.
ho pure comprato un forno professionale apposta per cuocere solo pizza.
Ecco, la pizza per me e' qualcosa di estremamente goloso e lussurioso... ci puoi mettere ogni cosa .. quando prendi in mano la fetta e ti cola la mozzarella filante e l'olio non c'e ' niente di piu' sensuale...
e direi che possiamo fermarci qui
:)))

Minerva Jones ha detto...

Yes, fermiamoci! :-D Ma sei prenotato per un qualche pic-nic retrò di amabili blogger, quando mai se ne farà uno - sappilo ;-)

MrJamesFord ha detto...

Minerva, più che amarli me li porto sempre addosso! ;)
E anche il dolore del tattoo è associabile al piacere di sesso/cibo.
Se potessi, ne avrei sicuramente molti di più!

Blog Surfer ha detto...

la mia casa (con forno) e' a disposizione.
PS curiosita': la farina di Kamut e' adatta per voi celiaci? devo provare se si ottiene un impasto elastico adatto per fare la pizza.

fragolina ha detto...

intanto complimenti per il nuovo look del blog...mi piace moltooo.....
come sempre d'accordissimo con te,mangiare qualcosa che ci piace in buona compagnia accompagnando il tutto con un ottimo vino,e una cosa veramente piacevole....risulta anche un'ottimo antistress....
un bacio cara..

Minerva Jones ha detto...

@ MrJamesFord: aspetta appunto un prossimo post sul tema ;-)

@ BlogSurfer: no, anche il kamut ci fa tanto male. Possiamo solo mangiare farina di mais, riso, grano saraceno, quinoa, amaranto, ceci, castagne ecc. Niente di grave, io non mangio quasi carboidrati, mi manca proprio solo il pane fresco di forno (sapore sublime, accidentaccio!).

@ fragolina: ciao mia cara, grazie per l'apprezzamento del look, avevo voglia di qualcosa di più fresco per l'estate ;-)
Sì, vino e gradevole compagnia anche per me. E comunque cose belle/buone da mangiare, ma anche a vedersi, da annusare, da assaporare.

fragolina ha detto...

ovviamente...come si dice anche l'occhio vuole la sua parte ;).....infatti qst lokk sa proprio di estate
kiss

Inneres Auge ha detto...

Pesce e carne mi fanno più o meno lo stesso effetto che fanno a te. I tuoi post sono afrodisiaci, andiamo a correre va

Minerva Jones ha detto...

Inneres Auge, caro, ci stai provando? :-P

Minerva Jones ha detto...

Comunque anche questa immagine che ho scelto per accompagnare il post, personalmente, io la trovo eccitante (malgrado sia etero)...

Inneres Auge ha detto...

Concordo!
Perchè dovrei provarci? So bene che non abbocchi alle esche virtuali.

Ti ho risposto di là

Minerva Jones ha detto...

per non dire che 9 volte su 10 non abbocco neanche a quelle reali, mio caro ;-)

Inneres Auge ha detto...

ah, mi fai impazzire!

nino p. ha detto...

ho imparato che ciò che eccita la mia lingua in genere uccide tutto il resto.... ;-)

Minerva Jones ha detto...

@ nino p.: uhm... non ho idea del riferimento nascosto dietro le tue parole, ma quell'occhiolino furbetto dice che ci sarebbe molto da scoprire :-D

nino p. ha detto...

^^_________^^