02/09/13

Io faccio propaganda di contrabbando...



"... ovvero ispiro la gente".

Così si legge in un pannello dedicato all'impegno libertario di Georges Brassens nel museo omonimo a Sète, cittadina portuale della Languedoc-Roussillon che ha dato i natali all'artista.

E Minerva, che ha visitato quello spazio proprio in questi giorni, con il calore e la dolcezza che le sono rimasti addosso vi invita a scoprire il cantautore francese e a lasciarvene voi stessi ispirare attraverso magari questa intervista, e attraverso le sue canzoni - una più bella, intima, delicata, appassionata e coinvolgente dell'altra - tra le quali qui vi propone quella d'esordio, La Mauvaise Réputation, del 1952.

Per la traduzione, un altro suggerimento: date uno sguardo alle diverse proposte nel ricchissimo e meraviglioso sito Canzoni contro la guerra.

Buon ascolto.




2 commenti:

Marginalia ha detto...

Bentornata cara
un abbraccio
v-

Cirano ha detto...

fantastico poeta...non a caso ispiratore di De Andrè!!