16/06/13

Quell'insensibilità che deriva dalla delusione nei confronti della vita






Traducendo non letteralmente parte di questo testo, e rimontandolo, è venuto fuori come sempre l'ho sempre 'sentito' io. Nella sua tristezza mi sembra comunque bellissimo.


Insensibile (privo di percettività)

Mi sono stancato di essere ciò che desideri io sia
Sentendomi così sleale (verso me stesso), perso sotto la superficie
Non so cosa ti aspetti da me
mi tieni sotto pressione perché mi metta nei tuoi panni -
(siamo bloccati nella risacca).
Ogni passo che faccio è un ulteriore errore nei tuoi confronti.

Non vedi che mi stai soffocando
Tenendomi troppo stretto, spaventato dal perdere il controllo
Perchè quello che hai pensato io potessi essere
E' crollato esattamente di fronte a te -
(siamo bloccati nella risacca).
E ogni secondo che spreco è più di quanto mi possa permettere.

Sono diventato così insensibile
Non riesco più a sentirti
Diventato così stanco
Così tanto consapevole
di quel che che sto diventando
Tutto quello che desidero fare è essere più come me e meno come te.

E so che potrà anche darsi che pure io fallisca,
ma so che tu eri esattamente come me
con in più, dentro, l'essere deluso e amareggiato.

Nessun commento: