01/12/12

Dei diversi possibili usi delle mollette :-)



Le mollette permettono di disegnare bandiere della pace con magliette e asciugamani stesi al vento...












Le mollette tengono fermi gli spartiti sul leggio di incantevoli musicisti randagi...











Le mollette impediscono alle leggiadre composizioni dei miei amati poeti di volare via come preghiere tibetane...












E di recente ho scoperto che le mollette possono anche darmi parecchio piacere!


19 commenti:

dede ha detto...

hai dimenticato le mollette per tener fermi i risvolti dei calzoni quando vai in bici

Cirano ha detto...

le mollette per turarsi il naso!!
Anche se le ultime sono metalliche e fuori concorso....

Minerva ha detto...

Verissimo, Dede! Sarà che io in bici ci vado con minigonna e pantacollant infilati negli anfibi, ma me ne sono completamente scordata! :-)

Minerva ha detto...

Cirano, ma dai! Il naso te lo turi pinzandolo con pollice e indice, non con le mollette! ;-)

gattonero ha detto...

Voglio fare la molletta dell'ultima interpretazione; a costo di farmi in due.
Ciao, sensualissima.

Minerva ha detto...

Ciao micione, sai però che non sono io quella di questa foto, vero? Io di mie immagini tendo a non metterle (e poi ho forme più piene e chiaramente - data la mia età - meno acerbe...).

gattonero ha detto...

Ma le mollette non hanno età.
E acerbo o maturo che sia il frutto da mollettare, sempre quella è la loro funzione: stringere, con dolcezza.
Come si fa con un abbraccio, per esempio.
Ciao.

Minerva ha detto...

Se c'è una cosa che m'incanta come effetto di questo blog è che raccoglie un gruppetto di uomini PERFETTI (quando nella vita reale sono impossibili da trovare) e di donne VERE (che nella vita reale si incontrano più di frequente, ma che fa comunque piacere ritrovarle qui).
Buona giornata - micione perfetto - e buona giornata a tutti/e!

Mauro ha detto...

con questo PERFETTI mi stai escludendo dagli abitanti di questo blog

OrsaBIpolare ha detto...

Minerva, per l'ultimo commento ti metterei mollette ovunque tu preferisca! ;)

kermitilrospo ha detto...

io nel blog sono davvero pieno di difetti, che tendono a svanire nella vita reale..... ma tu non mi conoscerai mai

Minerva ha detto...

@Mauro: se sei il primo per il quale ho usato tale aggettivo!!

@Orsetta: eheh! chissà, magari un giorno ci si incontra e si fa casino (malgrado siamo entrambe etero)

@kermitilrospo: non ricordavo tu fossi tra i miei lettori...
e poi comunque cos'è 'sta cosa che non ti conoscerò mai? che hai contro di me? no, non dirmelo, va bene così :-D

Mauro ha detto...

Sì, ma diciamolo che la frase completa era sei un perfetto deficiente! ;-)

Minerva ha detto...

In effetti...

Gio ha detto...

Minerva, devo considerarti seriamente una super donna :D

Minerva ha detto...

@gio: mio caro, e tu non sei nella mia mente, quindi non sai dove questa possa spingersi! L'affermazione di cui sopra è l'unico scampolo di outing che mi senta di fare ;-) Un bacio, tesoro, buona notte.

Gio ha detto...

E' una forma di intelligenza quella che ti anima.
Io ti guardo contento e sereno della tua fiera forza di esploratrice.

Gio

Cavalier Amaranto ha detto...

Tesoro si chiamano clips!!!

I termini porca paletta!

Minerva ha detto...

@cavaliere: oooops!! Chiedo venia! :-P
Vedi che ho bisogno d'un docente? :-)))