05/07/11

Immagini proibite ;-)

Voi ben conoscete la mia concezione dell'eros che passa attraverso il desiderio sottile, il gioco, l'ironia, la complicità e anche la non mera ostentazione di dettagli anatomici cui siamo stati esposti negli ultimi decenni. Sarà per questo che trovo affascinanti immagini retrò in cui ancora riconosco presenti questi elementi.
Girovagando su YouTube ho trovato molti video che ne ripropongono, e stasera voglio condividere con voi tre di questi - invero montati recentemente con musiche contemporanee - dove il mix tra sonorità recente e un certo erotismo visivo del passato danno luogo a risultati per me particolarmente seducenti.
Alla faccia di chi sta discutendo di impedirne la libera circolazione, godetevi questa bellezza d'antan.
Buona visione ;-)






21 commenti:

Gio ha detto...

Questo è bellissimo, davvero.
Devo mettere assieme le idee, ma ti ringrazio Minerva :-)

Bad Hands ha detto...

l'eros evolve e l'erotismo d'epoca a me erotizza sempre molto poco...
ma quesi video sono stupendi!

Minerva Jones ha detto...

@ Gio: immaginavo ti sarebbero piaciuti :-)

@ Bad Hands: posso chiederti perché pur non apprezzando tu queste immagini d'epoca, questi specifici video li trovi stupendi? perché ti smuovono? con che parte di te - della tua anima, della tua memoria, della tua sensibilità - entrano in contatto? sarei davvero curiosa - tu sai che mi piace riflettere di queste cose e che per me la comunicazione e l'immaginazione sono componenti essenziali dell'eros: dammi questo piacere ;-)

Poi, a chi interessa, di seguito vi racconto come la vedo io.

Per me l'eros invece da anni involve, e in quello attuale ci vedo squallore, tristezza e carne da macello senza alcuna immaginazione, né complicità, né desiderio, anzi - un uso-e-consumo del corpo distinto della persona che a me svuota di qualsiasi voglia. Ma capisco che siamo tutti diversi, quindi non sto dando giudizi, questo è solo ciò che provo io :-)

E infatti sono sempre più fuori luogo in questo tempo (meno male che però mi sono circondata nella vita quotidiana da altri simili a me!): sono ancora una che fa l'amore per amore/complicità/incanto/magia e, quando senza questo, si dedica all'autoerotismo, lo fa ancora con le proprie mani (la propria pelle, la propria fisicità) e senza oggetti - che mi fanno venire da piangere (perché io voglio una persona, completa, tutta), come per i film/video porno.

Il mio mondo è l'eros totale con l'uomo che in quel momento della vita sto amando - come scrivo qui - perciò qualsiasi cosa di meno totalemi spacca davvero il cuore dal dolore, è troppo poco, piuttosto il nulla.
Non potrei mai pensare di fare l'amore senza amare, così come non potrei mai pensare di fare l'amore in situazioni - neanche temporanee - di dominio o di violenza. Pur se fare l'amore comporta anche un po' di dolore - perché è sempre il corpo di un'altra persona che entra e si incastra nel tuo. Ma c'è modo e modo...

issohardtosee ha detto...

Ecco, decisamente il genere d'erotismo che approvo.
Mi permetto di inserirmi nel discorso, mi auguro non ti secchi.
È comprensibile che questo genere d'erotismo non susciti più reazioni nei coevi!
Come anche tu sottolinei, è normale.
È un tempo morto, pregno di simbolismi e significati ormai sconosciuti, dimenticati... Estranei. Ed è l'estraneità a non consentire all'Ingrifazione (pardon) di manifestarsi.
Bisogna essere malati di nostalgia, colmi di un dolore misterioso e remoto per apprezzare...
Beati voi che vi bastano due cosce aperte ed un pene ritto!

Minerva Jones ha detto...

Amen, sorella :-)
[cmq non secchi mai, tutt'altro: sei sempre stra-benvenuta!]

Gio...Illusion ha detto...

Si ma uffa, dovevo guardarli in buona compagnia :-), sono da solo, e non mi va di sprecare cosi le erezioni...

ganfione ha detto...

allora: nella compilation, le scene a 0'28", 1'09" e 3'15" le trovo ad altissssimo tasso erotico; blaze starr, se fossi stato suo almeno coetano, l'avrei sposata; l terza ragazza, anche se sta in una forma invidiabile, non ha un viso che mi ispira erotismo.

il problema della volgarizzazione dell'eros viaggia di pari passo con la volgarizzazione di tutta una società: la classe dirigente ha gusti pecorecci, ergo impone i suoi modelli culturali. direi che la tendenza attuale sia quella di ammazzare le zanzare col bazooka, siamo rimasti in pochi a voler cercare lo scontro uno a dieci ad armi pari. se vuoi ti spiego meglio quando ho capito meglio anche io quello che voglio dire :-D

Minerva Jones ha detto...

@Gio...Ilusion: ahem... non segui il buon vecchio Woody rispetto all'amore per se stessi? ;-)

@ ganfione: amen fratello sulla prima parte del ragionamento. Sulla seconda attendo tue delucidazioni quando capirai cosa pensi ;-)

Gio...Illusion ha detto...

si ma mano e .... si conoscono cosi bene che ormai hanno solo un vero e sincero rapporto di amicizia... stima reciproca, ma amicizia

Minerva Jones ha detto...

oooohhhh.... capisco :-(
eh sì, quando si ambisce al vero amore, i rapporti di amicizia/fratellanza sono proprio un accontentarsi...

fragolina ha detto...

bellissimi qst video...
è come sempre ,post molto interessante..
un bacio mia cara

Minerva Jones ha detto...

Un bacio a te, cara - e buon weekend :-)

Kameo ha detto...

Si potrebbero definire le "veline" dell'epoca, ma senza le protesi al silicone così diffuse anche fra le giovanissime di oggi.
A proposito di bellezze naturali, mi permetto di aggiungere uno spogliarello di Marilyn Monroe
http://www.dailymotion.com/video/xdtom_marilyn-monroe-striptease_sexy#from=embed

PS mi ha fatto sorridere l'improbabile s-vestito del tuo secondo video che si impiglia nelle scarpe :-)))))

Minerva Jones ha detto...

Mah, per me proprio no: per me erano proprio tutt'altro che veline.
Nel caso del primo video abbiamo attrici cinematografiche le cui sequenze sono state bloccate dalla censura dell'epoca, quindi si parla proprio di profotti cinematografici e non di strip-tease o danze erotiche.
Negli altri due abbiamo icone che - pur se svolgono tale attività per lavoro - danzano anche per piacere, gioco, esibizionismo e in maniera provocante e complice. Rimangono simboli di stile, ciascuna con la propria forte personalità e riconoscibilità

Le veline attuali sono zero a confronto - sciaquette con bramosia di vanagloria da 15 minuti e reddito certo col primo vecchietto della situazione muovendo qui e là due manine e due tette in stacchetti patetici e corpi inguardabili dalla standardizzazione cui aderiscono. Fasulle. Dentro e fuori. Fatte in serie con lo stampo.

Minerva Jones ha detto...

Che buffo il video di Marilyn! Com'era impacciata :-) Chissà cosa stava pensando mentre lo faceva, la sua testa era proprio altrove :-)

Kameo ha detto...

Per restare in tema di immagini vintage proibite, esiste anche un video porno di Marilyn (rigorosamente per adulti) dove la parte buffa tocca a lui in un primo piano dei suoi ... calzini!!
:-D

Kameo ha detto...

P.S. ho dimenticato di postare il link del vintage porn video
http://www.slutload.com/watch/9q9YZym1uA2/Marilyn-Monroe-1948-Hardcore-Original-Vintage-Porn-Video.html
Naturalmente decidi tu se renderlo pubblico nel tuo blog ;-)

Minerva Jones ha detto...

Infatti non mi piace, ma gli estimatori del genere potranno elaborare una riflessione storica sull'argomento 'film porno' dell'epoca rispetto a quelli attuali, quindi ci può stare -
però ora fermarci qui, l'approfondimento ulteriore i miei lettori se lo possono sviluppare da soli, se interessati...
Ti ringrazio inoltre per il rispetto di questo mio spazio che avverto nelle tue parole - è ricambiato. Ciao! :-)

pincocarla ha detto...

Interessante davvero quanto affermi ...
Mi trovi in sintonia , anche se io dovrei essere l'ultima a concordare con te : infatti , superficialmente , svolgo un'attivitá che si dice " asettica " , nella quale i sentimenti non dovrebbero entrare proprio !!!
È che la Societá si basa su luoghi-comuni , che considerano l'atto-sessuale-a-pagamento totalmente privo di ogni coinvolgimento spirituale o affettivo ..
Io so , invece , che dare piacere , " fare-l'amore " , anche con uno sconosciuto , é qualcosa di sublime che rende migliore chiunque lo faccia ..
Credo che i " Vecchi Tempi " offrissero maggiori opportunitá di erotismo coinvolgente , mentre ora l'esasperato commercialismo sta uccidendo ogni forma di spontaneitá e ci rende tutte degli automi ..

Cawarfidae ha detto...

sarei un maniaco sessuale probabilmente, se vivessi nella belle epoque. Oggi con tutte queste insipide starlette, proprio c'è il rischio di asessuarsi...

Minerva Jones ha detto...

Molto confortanti i vostri commenti. Ogni volta che mi ricordo di non appartenere a quest'epoca contemporanea, godo del fatto che coloro che come me sono anacronismi viventi rappresentano sempre la compagnia più gradevole che si possa immaginare :-)