20/12/13

Piccoli furfanti all'opera ;-)

S'è, come spesso le accade, persa nei suoi stessi pensieri in cui c'è un mondo migliore di quello fuori, eppur ancora sta lavorando a restituire a quello esterno un po' di cose belle che ha dentro - quindi al momento, e pure in futuro, continuerà a latitare.
E come sempre ne ha combinate una sull'altra per rendersi odiosa a intollerabile quanto sente odioso e intollerabile quel mondo fuori - quindi se ne sta pure rintanata nelle sue quattro mura come un'ostrica nel suo guscio - chissà se mai riuscirà a trasformare in perle le schifezze che le arrivano da fuori? Lei ci prova.
Nel frattempo - mentre pur piange di solitudine e stanchezza - ride indomita perché ha trovato cose buffe scritte da piccoli genii, e ve le sporge per far sorridere anche voi.




4 commenti:

Sole ha detto...

bello il tuo guscio guscio...è fatica anche essere odiose e intollerabili, ma è la strada impervia delle persone ultra-sensibili con un "occhio" particolare ;)
(p.s.: vita da streghe :D)

Charlie Brown ha detto...

bellissimi questi compiti

rallegrano la latitanza nel guscio.

spero almeno che tu abbia della buona musica da ascoltare

buona latitanza

Gio ha detto...

Se troverò le forze, al momento non pervenute, uno di questi giorni lo passerò nella tua città, alla ricerca della mia Dea :D

Cri ha detto...

Un paio le conoscevo già... Bello sapere che abbiamo sorriso per lo stesso motivo :)
L'orsa in letargo che è in me ti augura buona latitanza. :)