12/11/13

Senza titolo



Amici miei cari,
perdonatemi l'assenza.
So bene che qui scrivo sporadicamente in questo periodo, ma è che... vivo :-)

Sono stanca, tanto stanca - come tutti voi - di aprire pagine di giornali e vedere un mondo che non è più il mio, un mondo col quale io non ho più nulla a che fare.
Ed è un mondo così vuoto, patetico, insignificante e mediocre che non solo non mi interessa, ma rischia - se glielo permetto - di portarmi giù con sé, in una voragine che è una vera e propria cloaca.

E allora io rimango sopra questo turbinio, e lontano, e altrove.
Oh, non fisicamente - sebbene continui a muovermi in relazione al lavoro appena possibile - ma almeno con la mente, l'anima, il cuore. Vivo come se quel modo di esistere non esistesse proprio.

Vivo come se il mondo in cui mi muovo, in cui amo, in cui ascolto e parlo, in cui m'appassiono, rido e passo le giornate nel diletto e in cose che hanno - a mio avviso - un senso umano e profondo, fossero lo schema in cui tutte le relazioni si articolano.
Il mio mondo perfetto. Vivo come se quello fosse già esistente, qui e ora.

E mi potreste chiedere "come puoi, visto che quello ti influenza, ti condiziona, viene a bussare alla tua porta per derubarti, umiliarti e farti del male"? Beh... Io riduco il bisogno che ho di lui per la mia sopravvivenza e fino all'ultimo alzo un muro di gomma per ciò che ritengo ingiusto mi venga chiesto in cambio. E faccio ciò che sembra giusto a me, indipendentemente da quello che mi viene imposto.

E poi ne porterò le conseguenze. Quello mi giudicherà e forse mi condannerà.
Ma intanto - se sempre più persone agiranno così - quel mondo che avanzerà queste richieste così violente e predatorie - si sarà già sgretolato. Un gigante dai piedi d'argilla.
Quindi io continuo a vivere. E vi invito a fare altrettanto, col sorriso sulle labbra.

7 commenti:

Cri ha detto...

Ma è esattamente il modus vivendi che ho adottato io! E non mi trovo affatto male. Anzi. Sorrido molto, spontaneamente, con una serenità e una pienezza che mai avevo assaporato prima.
Un bacio, Minerva carissima!

Charlie Brown ha detto...

buona vita

oddio, non da interpretarsi come lo dice Balestri in radio :-(

Luca Massaro ha detto...

Soffio anch'io un bacio lieve sulle labbra sorridenti.

Aurora Leigh ha detto...

ed è mentre tu/noi vivi/viviamo così che nel mondo altro che l'altro mondo si sgretola :) <3

Cirano ha detto...

Vivi??? una buona notizia!!!
http://www.youtube.com/watch?v=ZTaI_UKvzJs#t=147

Minerva ha detto...

@Cri: sì, lo so che sei in quella direzione già da tempo, e ne sono contentissima per te :-)

@Charlie: e chi è Balestri? La mia comunque provo a renderla tale :-)

@Luca: grazie, ricambio :-)

@Aurora: possiamo sentirlo mentre si sbriciola, vero? :-)

@Cirano: sì, faccio quello. E grazie del pezzo - incantevole :-)

Charlie Brown ha detto...

Meglio che tu non lo sappia :-*