23/11/13

Amore ed eroina

Hanno proprio esattamente gli stessi effetti eh?
Quando ci sono ti fanno sentire così perfezione, pace, calore, sicurezza, piacere, felicità che non hai più bisogno di nulla.
Così che provocano una straziante dipendenza.
Quando li perdi ne cerchi surrogati, ma questi sono insipidi e poveri, e tu - memore delle sensazioni precedenti - ti tormenti nel rimpianto.
Allora, disperatamente, cerchi gli originali - però quando li ritrovi non è più quella perfezione, ma qualcosa che al limite lenisce per un istante il dolore che ormai ha preso possesso di te.
E intanto agiscono come veleno che corrode il tuo corpo dall'interno.

Io cerco anche soluzioni alternative a religioni, ideologie, leggi/consuetudini/usanze, droghe di qualsivoglia natura, comportamenti automatici animali senza pensieri di sorta (quali la riproduzione), e via dicendo - per garantirmi la sopravvivenza e magari proprio la vita e la felicità - ma ogni giorno ne metto in dubbio uno, o lo scarto perché verifico che non funziona. Non ce ne sono quasi più, nel pentolone di questa streghetta incapace...

7 commenti:

Enrico M. Di Palma ha detto...

Il giorno che troveremo "La" soluzione, però, avrà ancora senso tutto quanto?

Minerva ha detto...

Visto che ora non c'è alcun senso, sì.

Charlie Brown ha detto...

si tratta solo di aspettare
A volte fare qualche assaggio
A volte allontanarsi a lunghe falcate
Perchè col tempo si diventa buongustai e particolarmente pignoli

kermitilrospo ha detto...

non ho mai provato l'eroina!

Giulia Gioia ha detto...

davvero l'eroina fa quell'effetto?

Minerva ha detto...

@Charlie: sono selettiva ma pure bulimica di vita al tempo stesso - questo è il problema.

@kermit: ecco, evita.

@Giulia: ho visto il tuo blog, e la quantità di elementi intensi, riflessivi e profondi che vi ho trovato è impressionante. La sensibilità percettiva che vi traspare è inaudita. Non c'è da stupirsi che tu stia così male. Trova altro - non questa droga. Perché appunto per un po' - a quanto mi hanno raccontato coloro che l'hanno presa - è ok, ma poi comincia a distruggere e diventa devastante, e non ne esci più pur volendolo con tutte le tue forze. E, come disse un mio conoscente altrettanto sensibile poco prima di morire per quella, "La vita è meravigliosa, solo che io me ne sono accorto troppo tardi": anche se ora non ci crediamo, vediamo di non fare mai nulla che ci porti un giorno a formulare questo rimpianto senza potervi porre rimedio, ok? ;-) Bacio, bella.

Giulia Gioia ha detto...

ehi grazie :) chiedevo per assoluta ignoranza in materia di stupefacenti (nel senso di droghe illegali),non ne avevo mai sentito parlare al di là di frasi da copione di tossici nei film....ti seguo