12/10/13

Poesia pura

Makkox, secondo me, è un genio - uno di quei personaggi che mi devo impegnare per comprendere, vista la quantità di riferimenti e citazioni all'interno di quelle che ci porge come semplicissime, essenziali vignette. E non so mai se alla fine ho compreso davvero cosa volesse raccontare, tante sono le potenziali traiettorie di significato che i suoi lavori aprono, ma godo con la mente e col cuore di quello che vi leggo. Questa, che ho visto oggi, mi ha provocato uno sguardo consapevole e pacificato. Mi ha fatto sentire che sono sulla buona strada, e nella giusta direzione, per ciò in cui credo e per cui vivo.
E mi è sembrata poesia pura. Ve la lascio come una carezza piena d'amore.

5 commenti:

Cri ha detto...

Io lo sento amarissimo, feroce, sarcastico. Ma il parallelismo lascia senza fiato. Grandioso, davvero. Grazie di questa carezza, che assaporo con voluttà.

Alligatore ha detto...

Stupendo, con soave intelligenza disegna alla perfezione un'epoca. Grande dono della sintesi.
p.s. vedi che vengo anche se non c'è del torbido? ;)

Cirano ha detto...

poesia allo stato puro!!

Minerva ha detto...

Sì, è molto intenso. Arte, e poesia, nel significato più nobile e umano di queste parole.

[@Ally: vero, quindi rettifico: vieni se c'è sesso o satira politica in forma di fumetto ;-) ]

Merlino ha detto...

Favoloso,la musica mi suona tristemente (in senso buono) familiare....