23/08/12

Anarchici: né ladri, né assassini

"Né ladri né assassini", ma persone tra persone, che lavorano "per la tolleranza, la giustizia e la comprensione tra gli uomini".
Questo per dire ancora una volta cosa significa essere anarchici secondo me - qualcosa che non può includere furti, assassinii, privazione altrui della vita e della parola, dominio di una persona sull'altra - malgrado una propaganda di stato che ne stravolte quotidianamente e strumentalmente il significato, nonché tanti miserabili delinquenti che usano questa prospettiva come maschera alla loro incapacità di sopravvivenza autonoma.

In ricordo di Sacco e Vanzetti, nell'anniversario della morte.



1 commento:

gattonero ha detto...

E' un travisamento del termine che fa comodo a molta gente: per chi è al potere vale per delinquenza politica, per chi delinque vale come mascherata di rivoluzione.
In entrambi i casi, questa parola nasconde atti criminali, ben lontani suo vero essere.
♥ Ciao ♥.