28/04/12

Memento (amoris)

Mio sms: "Ehi, ehi, sveglia, voglio fare l'amore".
Suo sms: "Ma sei fuori, è tardi, non ho voglia. Stavo andando a dormire e poi non è il momento".
Mio sms: "Sì, lo è: sono mezza sbronza e ho pensato che non voglio più aspettare, posticipare, dare tempo, attendere che i dubbi, le paure, i problemi collaterali o pure quelli nostri si risolvano. Tanto non si risolvono".
Suo sms: "Ah, ecco, sei sbronza, questo chiarisce tutto. No, guarda, lasciamo proprio perdere, io vado a letto".
Mio sms (chilometrico e appassionato): "Non ho detto che sono sbronza, sono solo brilla - quel tanto che basta per essere veramente lucida, e quindi per non aver più voglia di posticipare, per essere stufa di pensieri stupidi. Non ti ho già dimostrato d'essere diversa dalla norma e di amarti di amore ben più libero e complice verso la drammaticità della vita in sé? Di quella cosa senza senso che siamo obbligati a portare avanti malgrado l'insoddisfazione quotidiana, l'insofferenza verso modelli che non condividiamo, la ricerca irrisolta di soluzioni alternative? Non vale la pena fare l'amore in sé e fregarcene di ciò che sarà perché domani potremmo anche essere morti e neanche aver goduto questo, che era una cosa intensa e bella?".
Suo sms: "Sei qui sotto?".
Mio sms: "Sì".
Suo sms: "Sali, và".


17 commenti:

mark ha detto...

sms:
mi sono commosso VVTTB ke dio vi benedicaa :-D

Minerva ha detto...

@mark: sei veramente scemo :-D
[non scrivo da bimbominkia con k e TVTB, e tantomeno mi sembra sensato telefonare alle due di notte: più discreta una conversazione a suon di sms, non trovi?]

gattonero ha detto...

"Mio" sms, "suo" sms, mi fa ritenere che ci sia una lei che invita un lui a fare l'amore.
Che siano le due del pomeriggio o le due di notte, che lei sia mezza sbronza, o brilla che dir si voglia, sono elementi accessori.
Ma il fatto che lei (minuscolo, per non confonderla con la Lorenza della rai) per convincere lui deve sciorinare un trattato di filosofia, fa cadere le braccia e altro.
Già dopo il primo nicchiamento lei doveva mandargli un sms tipo "ma vai a cagare!".
Opinione soggettiva, ovviamente.
Ciao, buona settimana (e quando 'lei' sale, o prima o dopo, spero che gli dia un batti-cinque sul grugno, diretto, non via sms).

Minerva ha detto...

Uhm... Io non la vedo così: intanto io stessa se uno mi dice una cosa del genere mentre già sono proiettata nel pensiero di dormire è ben raro che dica sì, pur se l'alternativa è allettante. Poi mi premeva fargli capire che non lo considero un pupazzetto di gomma con cui fare una scopata di passaggio, ma che è molto più di questo (anche se non in un rapporto convenzionale con aspettative, esclusive, promesse e blablabla). E infine speravo di ottenere da lui l'aria divertita che assume quando mi sente/vede partire per la tangente con queste filippiche da donna sull'orlo d'una crisi di nervi :-D

Cri ha detto...

Questi SMS vanno inviati a chi, ovviamente, è in grado di recepirli. Voglio dire, ne deve valere la pena: dall'altra parte ci deve essere un uomo.

Minerva ha detto...

Dall'altra parte ci deve essere una persona intensa e appassionata che ti sia complice di vita. Che poi sia uomo, donna ecc. non fa differenza. Cioè, la fa in funzione dei nostri gusti, ma a livello umano non ne fa alcuna.

FrammentAria ha detto...

adoro questa lei :)))
(e me ne infischio se poi mi rimprovera che non glielo devo dire!! ma come si fa a non adorarla??? me la immagino lì, sotto casa, che finché lui non le dice sali non si schioda, e gli scriverà qualunque cosa, lei sa bene quali, finché non leggerà quell'sms "sali", perché lei lo conosce bene, e sa:)

Minerva ha detto...

Sai, Fram, in realtà non si conoscono mai così bene le persone. Questa "lei" è semplicemente sincera, non vuol fare opera di persuasione, ma solo ricordare a lui com'è la vita - perché troppo spesso non si pensa e questa passa su di noi senza che ce ne accorgiamo - e urlargli il suo desiderio di immergersi un attimo dentro questa con lui.
Ma no, non rimarrà lì provandoci in tutti i modi, con tutte le parole. Lo dirà una volta, con passione, in modo semplice e chiaro, come ha fatto. E, se lui dopo non aprirà, lei con un po' di malinconia andrà via, rispettando la libertà di ciascuno di fare le proprie scelte. Inclusa quella di perdere il suo amore e la sua complicità di vita, e di togliere a entrambi una cosa profonda e bella.
Un bacio, amica mia :-)

Lucy ha detto...

Sono d'accordo in toto con Gattonero. Se uno risponde al mio invito "Ma sei fuori, è tardi, non ho voglia. Stavo andando a dormire e poi non è il momento", come minimo si prende un Vaffan****.
Ma scusa, se gli premevi far capire che non è un pupazzetto di gomma con cui fare una scopata, poi ti presenti sotto casa sua in piena notte dicendogli che vuoi far l'amore? Non capisco. Sono gli atti a parlare, non le intenzioni, in my opinion.
Ciao, buona settimana :)

Minerva ha detto...

Ma il fatto che mi salti in mente il pensiero (e il desiderio) di punto in bianco non ha a che fare col modo in cui sento la cosa, e in generale non ha molto a che fare con la fisicità. Quando mi viene il pensiero di far l'amore con qualcuno è quello - se è per del sesso di passaggio (che non condanno ma non m'interessa) faccio da sola :-D

Mi sto sorprendendo che una cosa che ho scritto di getto dopo una chiacchierata con un'amica ieri sera, ma che non ha riscontro nella mia vita reale, la stiate prendendo come se invece ce l'avesse :-P
Bacio, tesoro, buona settimana :-)

Kiara ha detto...

Io invece comprendo... perfettamente, questa "improvvisazione" che non è mercenaria o utilitaristica... ma folle e visionaria... e io la comprendo!
Delle volte mentre si discute, io interrompo la cosa con frasi tipo la tua... e mi diverte e mi interessa proprio la reazione dell'altro, vederlo spiazzato e disarmato...
forse io però al primo no desisto perché di carattere son più rinunciataria... e pigra... ma capisco ;)
(ué, te lo confido, tanto qui siamo fra noi;)

Minerva ha detto...

Io non sono né pigra né rinunciataria, ma appunto libertaria, quindi mi preoccupo di spiegare (una volta) - dopo aver espresso di getto il desiderio - così che l'altro capisca bene cosa sto pensando, e decida che vuol farne.

pincocarla ha detto...

Minerva , quasi m'hai fatto sentire una ficcanaso , leggendo questo Post :-S
Ma non sono fatti vostri , piccioncini ??
Io non commento dunque !!
Sono solo qui perché mi voglio rifugiare sotto le tue alucce , il mondo lá fuori mi perseguita ...
Tu ed il tuo Blog mi fanno sentire sicura , so che qui la malvagitá non mi potrá mai raggiungere !!
Thanks God for Minerva !!

Blackswan ha detto...

Un post romantico e dolcissimo !Mi hai emozionato, Minerva :)

Minerva ha detto...

@Carla: come ho scritto, non è una situazione reale!!! :-D E' solo una situazione appassionata che m'è venuta in mente :-)))

Felice che però tu prenda questo spazio come un buon rifugio, è la medesima ragione per cui l'ho fatto in primis per me ;-) e poi ho appunto pensato di farci stare dentro le persone che l'avrebbero desiderato. Baci, cara :-)

@Blackswan: evidentemente si cela anche un'anima romantica (sebbene un po' sui generis) in questa delinquente ;-)

Blackswan ha detto...

Fossero tutte così le delinquenti :)

Ernest ha detto...

ottimo... bellissimo!