08/03/12

Maratona radiofonica femminista per l'8 marzo

Minerva ama moltissimo la radio (e in un prossimo post ve ne parlerà a parte da quanto segnala oggi qui) e pertanto volentieri fa eco a Sguardi sui Generis e MFLA nel segnalarvi che è in corso una maratona di 24 ore di dirette su Radio Onda Rossa per questo 8 marzo.

Il palinsesto annovera dalle 13:30 alle 15:00 e dalle 15:30 alle 16:00 contributi del Laboratorio Sguardi sui Generis, così come dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 17:30 il segnale viene ribalzato da Radio Blackout.



Qui il programma completo. Buon ascolto! :-)


00.00 – 01.00 APERTURA
Presentazione e lancio della maratona radiofonica
01.00 – 06.00 – CI PIACE LA NOTTE
Spazio di musica e conduzione che ci traghetta fino all’alba.
Al suo interno:
Presentazione dello spettacolo: “Disambigua – Shepirot” de gli In_Ocula (Faenza). Va in scena nell’ambito del festival “Parabole fra i sampietrini” – Forte Fanfulla (8-9-10 marzo h 21.30 – via Fanfulla da Lodi 5, Roma)
Collegamenti con lesbiche e femministe di altri fusi orari:
Corrispondenze con Montreal:
- due amiche ci salutano
- Diane Hefferman, regista nella rete Vide ‘Elles – documentario sulle lesbiche anziane
- Corrispondenza con Dyvhia con New Delhi che ci parlerà del festival feminist donne asiatiche
06.00 – 08.00 – BREAKFAST – spazio del buongiorno!
Colazione e musica con Clò
8.00 – 9.30 – RASSEGNA STAMPA con mfla e una curatrice del sito Zero Violenza Donne
9.30 – 10.00 – TI RACCONTO UNA STORIA…
8 marzo tra mito e rito: presentazione del cortometraggio Tramob di Wilma Labate (interviene la regista)
10.00 – 10.30 AGENDA DELLA GIORNATA
Breve storia “critica” dell’8 marzo e riflessioni di alcune compagne. Presentazione della giornata radiofonica e info sulle iniziative di femministe e lesbiche in Italia, Europa e nel mondo. Collegamento con il presidio anti-sgombero in corso davanti alla sede occupata e autogestita di femministe e lesbiche 22 di via dei Volsci
10.30 – 12.00 – DA L’AQUILA ALLA VALSUSA LO STATO ARRESTA E STUPRA. LIBERE TUTTE!
Redazionale su lotte, repressione e militarizzazione insieme alle compagne Madri per Roma città Aperta, No Tav, Centro antiviolenza de L’Aquila, donne No dal Molin
12.00 – 13.00 – UN ALFABETO TUTTO PER NOI!
Dalla A alla Z tutte le donne, femministe e lesbiche che ci hanno ispirate
13.00 – 13.30 – BIG BANG! Londra e le Olimpiadi: la resistenza silenziosa delle lavoratrici nell’industria del sesso.
13.30 – 15.00 - FEMMINISTE E LESBICHE NELLA RETE:
15.00 – 15.30 – PAROLE CHE CONTANO – trasmissione a cura dell’associazione culturale “Connettive”
15.30 – 16.00 – VOCI DI DONNE DALLA VALSUSA
Interviste a donne della Valsua a cura del Laboratorio Sguardi Suigeneris
16.00 – 16.30 – Selezione musicale: “Voglio canta’ così, fior di mimosa, non vojo fa il mestiere della sposa”
16.30 – 17.30 – SESSISMO DEMOCRATICO
Presentazione del libro a cura di Anna Simone “Sessismo democratico. L’uso strumentale delle donne nel neoliberismo”. In studio la curatrice del volume e Elisa Giomi
17.30 – 19.30 – L’OTTO TUTTO L’ANNO
Spazio dedicato alle mobilitazioni dell’otto marzo.
Collegamenti con collettivi di femministe e lesbiche a Palermo, Taranto, Roma, Terni, Vicenza, Torino
19.30 – 20.00 – GR SERALE con focus sui femminicidi
20.00 – 21.30 – ROMPIAMO IL SILENZIO
trasmissione sul contrasto alla violenza contro le donne con BE FREE, cooperativa contro tratta, violenze, discriminazioni e con il CENTRO DONNA LISA 
21.30 – 22.30 – E’ QUANTO MAI UNA CALAMITA’. Trasmissione a cura del Coordinamento Lesbiche Romane costruita a più voci, con storie di vita e di militanza lesbica
22.30 – 23.30 – DONNE DI TUTTO IL MONDO… RIPRENDIAMOCI LA NOTTE!
Presentazione della rete delle radio femministe in Francia: Radio Rageuse, una rete di 7 programmi di radio.
Corrispondenze con CAS LIBRE da Grenoble e COMPLOT DES CAGOLES da Marsiglia
Corrispondenze con Madrid e Cordoba (Argentina) con le donne della Red Nosostras en el Mundo
Collegamento Marsiglia per Tentabulles, circo di donne e lesbiche che si svolge ogni 8 marzo in città diverse
Collegamento da Kassel in Germania per il corteo notturno di lesbiche e femministe
23.50 – 24.00 – CHIUSURA della MARATONA: abbiamo vinto tutte!

 

4 commenti:

Cavalier Amaranto ha detto...

GRazie della segnalazione, anche io amo la radio, perché come dice l'Eugenio mentre l'ascolti puoi fare tante cose, e ti apre la mente.

Interessante il sessismo democratico, peccato che non potrò ascoltarlo.

Ernest ha detto...

grazie e W le donne
sempre però!

Minerva ha detto...

@Cavaliere: magari hanno il podcast :-)
Comunque penso sia un'occasione per cercare di 'intercettare' quegli ascoltatori non abituati a questi contenuti, tu quindi sei dispensato dalla necessità di ascoltare :-)

@Ernest: sì, sempre, infatti va bene ricordare il luto e i lutti continui delle donne (inclusa la mattanza cui sono sottoposte, un bollettino appunto di guerra), ma la reazione deve'essere quotidiana, e - dal mio punto di vista - dev'essere di tutti proprio per un'altra società in cui i generi non abbiano più alcuna importanza ma si possa essere persone tra persone, e basta.

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Interessante e contro ogni sessismo della nostra società.