06/10/10

La nostalgia delle vite non vissute

Stamattina mi sono svegliata con addosso la strana sensazione della nostalgia per le vite non vissute.
Curiosamente piacevole - uno stato emotivo che apre a una dolcezza, a unintensità e a una percezione del fluire del tempo particolari.



Praga, 1910

Nervi (GE), 1905

Tokyo, 1905

2 commenti:

giorgio ha detto...

Le vite non vissute... profondissimo tema!
Quanto è importante conoscersi il più possibile per poter poi cercare di vivere il più possibile la propria vera vita!
Giorgio

Minerva Jones ha detto...

Sì, anche se in questo caso per me è proprio la malinconia di non essere stata in quei periodi in quei luoghi... a volte è proprio una forte sensazione di 'nostalgia' per altre epoche - con altre atmosfere, sonorità, odori che ho sentito raccontare da piccola da famigliari anziani...